AttivitàContatti info@carmebrescia.it

ELENA MOCCHETTI

NAFTA - Truth doesn't exist

a cura di Monica Carrera e Armando Chiarini

dal
7 giugno 2019
al
7 luglio 2019
Orari

Dal mercoledì alla domenica 16.00 alle 20.00

oppure su appuntamento scrivendo a info@carmebrescia.it

Prezzi

Ingresso gratuito

Questo progetto è sostenuto da:
Comune di Brescia
Fondazione ASM
UBI Banca
CTB
CInema Nuovo Eden
Brescia Photo Festival
Matrici aperte

NAFTA - Truth doesn't exist

Inaugurazione Venerdì 7 giugno, ore 19.00

All’inaugurazione sarà presente l’artista.

 

L’Associazione Culturale C.AR.M.E. è lieta di presentare il progetto dell’artista Elena Mocchetti: NAFTA – Truth doesn’t exist.

NAFTA – Truth doesn’t exist è un progetto che ha origine da un’indagine svolta sui temi dell’immigrazione clandestina e del caporalato nel Mediterraneo, ma che mira anche a stabilire dei punti di contatto con la realtà del quartiere Carmine, documentata dall’artista in diverse occasioni.

 

All’interno degli spazi dell’ex Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo, dunque, saranno presenti materiali fotografici e video di entrambi i luoghi, in un dialogo di rimandi suggestivi il cui intento, più che affermare verità o possibili teorie, è quello di suscitare suggestioni e domande

Nell’ottobre del 2017 l’artista, per poter comprendere genesi ed origine dei flussi migratori, si reca sul confine libico-tunisino, dove assiste a fenomeni di rivolta contro la corruzione del governo locale e la grave crisi economica che ha investito il Paese. Ne emerge un fenomeno di massa che investe soprattutto ragazzi tra i quindici e i diciassette anni, i quali, per pagarsi il viaggio verso l’Europa, contrabbandano nafta su vecchie automobili, rischiando di esplodere, cosa che purtroppo spesso avviene.

 

Questo lo spaccato che ci presenta l’artista, con immagini che accostano momenti potenti di vita pubblica a frammenti di quotidiano, alternando alla Storia, più o meno narrata dai mass media, le storie che ad essa sono intrecciate.

 

In C.AR.M.E. l'intervento proposto dall’artista e programmato tra giugno e ottobre, consiste nella realizzazione di alcuni manifesti in collaborazione con l'ANPI ed il quartiere. L’idea è che possano sfilare in città ed essere strumento di esortazione ad un senso di umanità, libertà e civile disobbedienza, nonché al recupero di identità sociali libere.

 

All’interno della mostra saranno proposti due momenti di condivisione: 

Martedì 11 giugno, ore 18.30

Pratiche politiche nell’arte contemporanea

Talk con Jacopo Tondelli (giornalista Gli stati generali), Gaia Martino (Archive Books), Pasquale Campanella (Wurmkos), Silvia Boffelli (Presidente A.N.P.I. Brescia), Nicola Zambelli (film-maker).

 

Martedì 18 giugno, ore 21.00

Proiezione di SHELTER – FAREWELL TO EDEN Di Enrico Masi. Documentario, 81’. Italia / Francia 2019

Ospite della serata il regista Enrico Masi.

Proiezione in collaborazione con Fondazione Brescia Musei – Nuovo Eden, in occasione della mostra NAFTA - Truth doesn’t exist. 

Ingresso: intero € 6,00 – ridotto € 5,00


 

La mostra è a cura di Monica Carrera e Armando Chiarini

Si ringraziano: Architetti Senza Frontiere Italia ONLUS, VIDEO ELF (Milano), Enrico Gusso, Gianni Centonze, Studio Paolo Nava (Milano), Fondazione Brescia Musei – Nuovo Eden.

La mostra fa parte del programma di Brescia Photo Festival Friends.

Elena Mocchetti

1978 – Legnano (MI)

 

Biografia

  • 1992 – 1997: studia presso il Liceo Scientifico Galileo Galilei, Legnano.
  • 1998 – 2003: studia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano.
  • 2000 – 2002: lavora presso Art Gallery Studio, Dublin (IR).
  • 2004 – 2008: lavora presso la stamperia di Giorgio Upiglio, Milano.
  • Dal 2009: collabora con il Politecnico di Milano, su progetti di Arte pubblica e Relazionale

 

Progetti

  • Revolve, performance live progetto di riattivazione degli spazi del Mercato Comunale di Via Montegani (Milano), in collaborazione con DAStU, Politecnico di Milano, a cura di Isabella Inti.
  • L’erba verde non cresce nemmeno nei giardini del Re, installazione, giardini pubblici di Via Desanctis, Milano.
  • Civico Numero, progetto di riattivazione sugli spazi di P7 palazzina Liberty, presso l’Area SOGEMI dei Mercati Comunali (Milano).
  • Dal 2016: Manifesto, indagine video fotografica su Agromafia e immigrazione, video installazione e fotografia, in collaborazione con Architetti senza Frontiere Italia, ONLUS, Studio ELF / Milano
  • Dal 2017: La capra stanca, lungometraggio e indagine fotografica sugli insediamenti della cultura Rom nella periferia est di Milano in collaborazione con Architetti senza Frontiere Italia ONLUS, Invisible Film production di Gabriella Manfrè, Studio ELF / Milano.

 

Mostre collettive

  • 2007: La macchina della verità, Fondazione Bevilacqua la Masa, Venezia, a cura di Stefano Coletto.
  • 2013: Riggers, indagine fotografica sull’Area di Porta Nuova (Milano), in collaborazione con Connecting Culteres, a cura di Anna Detheridge, MUDEC (Milano).
  • 2015: Interferenze, progetto di arte partecipata con comunità Cascina Gatti, Sesto S. Giovanni (Milano), in collaborazione con Fondazione Wurmkos ONLUS, Sesto S. Giovanni (Milano).